Back to home page

> The wines not to be missed > in Campania > Avellino (254)

Don Chisciotte 2006 Fiano Campania igt

18/01/2008
IL TUFIELLO   Uva: fiano Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio   Il nome evoca i parchi eolici che disegnano il paesaggio lunare, biondo d'estate e bianco d'inverno, fra Calitri, Bisaccia e Aquilonia. Il metodo è quello della lenta macerazione su bucce, il risultato è davvero molto particolare, a cominciare dai profumi eleganti regalati dalla incredibile quota del vigneto, sicuramente il più alto della Campania. Frutta, erbe da campo, camomilla, e poi, in bocca, la grande struttura del nobile vitigno, una beva lunga e infinita. Un bel prodotto in poco più di 5000 bottiglie, da non perdere se si cercano le condizioni di scelte decise e ben marcate. L'antica masseria della famiglia Zampaglione, nobili di Calitri, è estesa circa 200 ettari gran parte dei quali coltivati a frumento, avena, colza e girasole, con certificazione biologica dall'ormai lontano e fuori da ogni sospetto modaiolo 1990. Nel 2001 è stato piantato un vigneto di fiano le cui premesse sono costituite dai 700 metri di altezza, grandi escursioni termiche e i venti che dalla Puglia arrivano al Terminio e vicecersa. Il restauro del fabbricato è stato curato con grande attenzione filologica e adattato ad essere agriturismo con le tre camere da letto e quattro appartamenti completamente autosufficienti. Nel 2004 sono stati costruiti il mulino a pietra, il laboratorio per la produzione di pasta biologica, il laboratorio per la lavorazione dei pomodori e del miele e la cantina. La decisione di fare vino è dovuta al giovane Guido, figlio di Michele Zampaglione e nipote di Pierluigi, i due titolari dell'azienda: dopo la laurea in Economia alla Federico II e la specializzazione in Enologia alla Cattolica di Piacenza con Giulio Armani, provincia dove ha fatto le prime esperienze, ha avviato una azienda nel Monferrato con la moglie Igiea, Tenuta Grillo (www.tenutagrillo.it) seguendo alcuni principi molto semplici: agricoltura ecocompatibile e vitigni autoctoni di territorio. Ecco dunque, per gemmazione, l'esperienza in Alta Irpinia, siamo a pochi chilometri dalla Basilicata, che costituisce sicuramente un buon riferimento per gli appassionati: colpiscono ancora la sapidità e la mineralità. Abbinabile alla mozzarella di bufala, alle zuppe di legumi, ai pesci ben salsati.   Sede a Calitri. Contrada Tufiello, Strada Statale 399 km 6,300. Sede legale a Napoli, via Manzoni 246. Tel. e fax 0827.38851. www.iltufiello.it Enologo: Guido Zampaglione con la consulenza di Giulio Armani. Ettari: 200 di proprietà di cui 2 vitati. Bottiglie prodotte: 6000. Vitigni: fiano

lucianopignataro.it